ROSÉXPO
Salone Internazionale dei Vini Rosati

22-23 giugno 2019

VI edizione

LECCE
EX CONVITTO PALMIERI
e SAN FRANCESCO DELLA SCARPA

 


Tradizione, cultura, identità, territorio. Rosèxpo, il salone internazionale dei vini Rosati, nato da un’idea di DeGusto Salento, l’associazione dei produttori di Negroamaro, è la sintesi di un’idea di un vino che è ormai una peculiarità produttiva identificativa di una storia vitivinicola consolidata. È un pezzo di storia del Paese, è un veicolo di marketing territoriale con un forte marchio identitario. Il vino rosato ha acquisito la sua dignità e il suo valore ed è parte integrante della vicenda vinicola italiana ed è emblema del made in Italy nel mondo.
Rosèxpo vuol essere il contenitore che amplifica una cultura contadina che sceglie la strada del futuro, è un’emozione da vivere. È un’esplosione narrativa di paesi, di tradizioni, di modalità produttive che vogliono confrontarsi, che decidono di parlare per misurarsi e per crescere. È la più accattivante manifestazione del vino in Puglia. In principio il Negroamaro intorno al quale sui banchi d’assaggio e nelle masterclass si muovono le altre esperienze di vinificazione italiane e
straniere. Ogni edizione di Rosèxpo è l’occasione per sviscerare temi dal grande impatto commerciale e di marketing e sono le masterclass, condotte grazie alla collaborazione di partner istituzionali e autorevoli, il momento in cui vengono approfondite e vissute le diverse esperienze proposte da produttori che hanno scritto un pezzo di storia.
Rosèxpo è racconto in un linguaggio attuale attraverso l’esperienza del vino. E non è casuale che la sede naturale di questa grande kermesse sia Lecce, il cuore del Salento vinicolo. La location per ospitare Rosèxpo è il Convitto palmieri e San Francesco della Scarpa, nel cuore del centro storico di Lecce, che per due sere aprirà le sue porte ai protagonisti, non solo pugliesi, della viticultura italiana che conta, ai giornalisti di settore, agli appassionati del mondo sempre più affascinante dell’enogastronomia che, nel tempo, sta tessendo connessioni sempre più strette con la gente comune e che diventa viatico di buone prassi e cultura. Rosèxpo non è soltanto un evento che ospiterà i nostri concittadini, ma anche i turisti che in quei giorni saranno ospiti del nostro Salento. Ma non solo turisti, ma anche giornalisti nazionali ed
internazionali specializzati in turismo enogastronomico prenderanno parte al  press tour della durata di tre giorni realizzato nell’ambito del Progetto “Roséxpo – Salone Internazionale dei Vini Rosati” organizzato da deGusto Salento, associazione che si occupa della promozione del Vitigno Negroamaro e che raggruppa alcune note cantine salentine ma anche i responsabili delle guide di settore più accreditate in Italia come Gambero Rosso, Espresso, Bibenda, Ais, Slow Wine, per poi passare a enoteche con distribuzione e restaurant manager. Il tour permetterà ai partecipanti di sperimentare e conoscere sapori, saperi e tradizioni del Negroamaro, conoscere le diverse sfumature, dagli spumanti, ai rosati fino ai grandi rossi in abbinamento alla cucina tipica del territorio e alle bellezze paesaggistiche del Salento, alla scoperta del barocco leccese, della cultura salentina e delle tradizioni. La città di Lecce si tingerà di “rosè” e darà la possibilità di far conoscere il vino rosato, di cui siamo
gli artefici sin dal secolo scorso, a appassionati, winelovers, semplici curiosi e addetti ai lavori. Numerose le collaborazioni che l’associazione deGusto Salento ha avviato e continuerà a fare anche nel corso di questa edizione, sia con le associazioni di categoria presenti sul territorio, sia con altre entità territoriali che possano dar lustro alla manifestazione e alla splendida location che la ospita.

Condividi